4.4 C
New York
mercoledì, Novembre 30, 2022

Solo i semi migliori

Si riparte! In realtà c’è chi non si è mai fermato. Festività incluse. Questo anche perché a noi consumatori piace avere a disposizione, h 24, centri commerciali, bar e chi più ne ha più ne metta. Anche se un esercizio commerciale chiudesse alle 22.00, noi ci ricorderemmo di acquistare qualcosa alle 21.57, e guai ad incontrare musi lunghi alla cassa. Direi sacrosanti, a quel punto.

Nella speranza, comunque, che anche chi ha lavorato durante le festività possa aver goduto di un momento di riposo, da solo o insieme ai propri affetti, di riflessione, condivido una storia semplice, ma carica di significato, per iniziare il nuovo anno con lo slancio “giusto”. A voi le possibili declinazioni.

“Un agricoltore, il cui grano vinceva sempre il primo premio alla fiera regionale, aveva l’abitudine di dividere i semi migliori con tutti i contadini del vicinato.
Quando gli chiesero perché, egli rispose:
“Il vento solleva il polline e lo trasporta da un campo all’altro, perciò se i miei vicini coltivassero un grano di qualità inferiore, l’impollinazione crociata impoverirebbe la qualità del mio raccolto. Ecco perché ci tengo che essi piantino solo i semi migliori“.
Tutto ciò che diamo agli altri lo diamo a noi stessi”.
(Anthony De Mello, La preghiera della rana)

Rispondi

Jovanotti in Calabria: tour, contro tour e contour

Jovanotti in Calabria: tour, contro tour e contour. Potrebbe essere questo il titolo perfetto per ricordare e raccontare l'esperienza di Jovanotti in Calabria, più...

Una lezione importante per un nuovo anno

Il lavoro precario ha occupato un posto importante nel messaggio di fine anno del Presidente della Repubblica. In realtà ogni pensiero racchiuso nel discorso...

Mario Massara

Mi colpisce molto la notizia della morte del sindacalista Mario Massara. Dopo alcune ore dalla sua scomparsa il suo corpo viene ritrovato esanime. Tanti...

Caro Giovanni, chi siamo noi?

Caro Giovanni, chi siamo noi? Ancora oggi siamo in cerca di una verità che completi quella già accertata. Questo vale per te, Giovanni Falcone,...

Alla ricerca delle premesse smarrite

Abbiamo smarrito le premesse. Credo siano sufficienti queste parole per descrivere la società che abitiamo. Non è una frase pronunciata a cuor leggero. È una...