11.6 C
New York
sabato, Dicembre 3, 2022

Miscellanea 3

L’Austria sta vivendo una situazione politica fortemente instabile e drammatica: l’ex Cancelliere austriaco Kurtz si è ritirato definitivamente dalla vita politica e il suo sostituto Schallenberg, designato per guidare il Paese in questi mesi di crisi economica e sociale, ha rassegnato le dimissioni dalla carica che ha ricoperto per soli due mesi.

L’Austria è uno tra i Paesi europei che ha maggiormente risentito delle continue e ripetute chiusure (lockdown) a causa della diffusione repentina del Covid tra i propri cittadini. La situazione economica è al momento negativa ed una crisi di governo di tale portata non farà bene all’immagine del Paese.

La prossima guida del Partito Popolare nonché futuro Cancelliere sarà Karl Nehammer, attuale ministro degli Interni.

La Presidente della Commissione europea Ursula Von der Leyen ha annunciato nelle scorse ore che la Spagna sarà il primo Paese dell’Unione a ricevere un primo pacchetto di finanziamenti pari a 10 miliardi di euro in virtù delle riforme che il governo di Madrid ha definito e attuato nell’ultimo periodo.

Il governo spagnolo ha compiuto progressi sufficienti nell’attuazione del suo piano nazionale di ripresa e riforme grazie al quale sta modernizzando la propria economia così da poter creare molti posti di lavoro per i cittadini spagnoli.

L’auspicio della Von der Leyen è che a breve altri Paesi europei seguiranno il buon esempio lanciato da Madrid.

Davide Giri, studente italiano originario del cuneese iscritto alla Columbia University di New York, è stato vittima di omicidio a pochi metri dalla sua residenza universitaria.

L’omicida, rintracciato e catturato dalle forze dell’ordine newyorkesi, pare aver assalito e ucciso un altro ragazzo italiano subito dopo l’omicidio di Giri.

Davide, che si trovava alla Columbia University per conseguire un master in ingegneria e scienze applicate dopo essersi laureato e aver conseguito un dottorato presso il Politecnico di Torino, è morto dopo che l’assassino gli ha inferto numerose coltellate all’addome. Nulla hanno potuto fare i soccorsi.

Vincent Pinkney, l’omicida, è originario del Queens e militava da tempo negli “Everybody Killer”, banda criminale molto conosciuta nei sobborghi newyorkesi.

Dopo essere stato condannato numerose volte dal 2012 per aggressioni, furti e reati di minore importanza, si trovava ora in libertà vigilata fino al 2022.

Rispondi