10.9 C
New York
domenica, Novembre 27, 2022

La Germania sempre un passo avanti

Era stato promesso in campagna elettorale dal neo cancelliere Olaf Scholz e dal mese di ottobre 2022 finalmente il salario minimo in Germania sarà realtà.
Con un decreto legge approvato nei giorni scorsi, la retribuzione minima oraria aumenterà in Germania a 12 € per ora. Di tale incremento nel prossimo autunno ne potranno godere più di 6 milioni di lavoratori e lavoratrici. Si aspetta nei prossimi mesi solamente la conversione in legge da parte del Parlamento tedesco.
L’incremento salariale in Germania avverrà per fasi: dal mese di luglio 2022 ai lavoratori per ora spetterà una retribuzione oraria pari a 10,45 € rispetto ai 9,82€ attualmente percepiti col regime vigente.
Misura analoga è stata varata dal governo spagnolo guidato dal premier Sanchez. Qui parliamo però di un aumento del salario minimo mensile e non orario come fatto in Germania.
Volendo operare un parallelismo, con l’esecutività del provvedimento del governo spagnolo, i salari minimi dei cittadini iberici aumenteranno mensilmente da 965 € a 1.000€.
C’è ancora molto da fare in Spagna,se si pensa che il salario minimo percepito mensilmente dai lavoratori tedeschi a tempo pieno ammonta oggi a 1.621€.
Tra i Paesi europei più virtuosi da questo punto di vista rientrano il Lussemburgo dove vi è un salario minimo mensile pari a 2.257 € e l’Olanda con 1.725 €.
E l’Italia? Tra le varie riforme da apportare al sistema Paese, il nostro esecutivo non dovrebbe tralasciare questa fondamentale misura di giustizia sociale in virtù del costante aumento del costo della vita che a salario invariato, rende la vita in Italia per molte famiglie veramente insostenibile.

Rispondi