9 C
New York
domenica, Gennaio 29, 2023

Buon Natale con l’elmetto

L’ elmetto da lavoro capovolto mi ricorda: il guscio della noce, un lavacro e una culla.
Il guscio della noce, una volta sfruttato il contenuto, viene scartato facilmente.
Il lavacro è un recipiente nel quale ci laviamo le mani….e lavarsi le mani, se non è per igiene fisica, non va bene.
Nella culla viene posta la vita nascente, la vita da custodire sempre.

Questa è certamente l’ interpretazione che preferisco e ” l’unità di misura” che scelgo per porgere gli auguri di buon Natale.
Possa, allora, questo elmetto essere la culla di una civiltà capace di rinascere, che metta al primo posto il rispetto e la difesa della vita.
Un augurio speciale alle famiglie che hanno perduto i propri cari sul posto di lavoro.

Rispondi

Lo stato di bisogno del lavoratore tra incertezza e imminenza

La ricerca delle premesse smarrite mi ha condotto, in queste ultime settimane, a varcare la soglia di un "luogo" che, per la delicatezza e...

ISTAT: Occupati e disoccupati – Agosto 2022

Il 30 settembre 2022 l’Istat ha pubblicato la nota mensile sull’andamento dell’occupazione in Italia ad Agosto 2022. Ad agosto 2022, rispetto al mese precedente, diminuiscono...

Direzione di vita e lavoro nel post-pandemia

Lo spazio di questo intervento non mi consente di procedere in più approfondite analisi riguardanti questi ultimi anni che possiamo dividere in pre-pandemia e...

Per una politica a sostegno della ripartenza

Ciò che accade oggi alle aziende italiane è davvero incomprensibile. Tutti, o quasi, parlano delle difficoltà che queste hanno dovuto affrontare durante la pandemia....

Chi difende il lavoro?

Per rimanere fedele alla mission del blog, devo anzitutto andare a recuperare una premessa che abbiamo smarrito: il significato della parola lavoro. Per farlo...