18.3 C
New York
giovedì, Maggio 30, 2024

Buon Natale con l’elmetto

L’ elmetto da lavoro capovolto mi ricorda: il guscio della noce, un lavacro e una culla.
Il guscio della noce, una volta sfruttato il contenuto, viene scartato facilmente.
Il lavacro è un recipiente nel quale ci laviamo le mani….e lavarsi le mani, se non è per igiene fisica, non va bene.
Nella culla viene posta la vita nascente, la vita da custodire sempre.

Questa è certamente l’ interpretazione che preferisco e ” l’unità di misura” che scelgo per porgere gli auguri di buon Natale.
Possa, allora, questo elmetto essere la culla di una civiltà capace di rinascere, che metta al primo posto il rispetto e la difesa della vita.
Un augurio speciale alle famiglie che hanno perduto i propri cari sul posto di lavoro.

Rispondi

Settore edile: la campagna informativa dell’Autorità Europea del Lavoro

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali italiano aderisce alla campagna #EU4FairConstruction lanciata oggi dall’Autorità Europea del Lavoro (ELA). In linea con le proprie...

Cittadini come discount comanda?

Tutto ha inizio in Germania nel secondo dopoguerra. I fratelli Karl e Teo Albrecht colgono il principale bisogno dei consumatori tedeschi: trovare e acquistare...

Salario minimo: si riparte dalle comiche?

Ancora altri 60 giorni perchè in Parlamento si ritorni a parlare di salario minimo. Pierpaolo Bombardieri, Segretario generale UIL, esprime dissenso per la decisione...

Caro The Job Enquirer…

Sono trascorsi sette anni dall'apertura di questo blog che ha contribuito a differenziare ed ampliare il panorama informativo nel vasto mondo del web.Sebbene il...

Il potere per il potere

“Il padrone sa 1000 parole, tu ne sai 100; ecco perché lui è il padrone”, diceva don Lorenzo Milani. Una frase che trasuda ingiustizia,...