mezzogiorno Tag

Nell’ultimo ventennio, il mercato del lavoro italiano ha subito profonde trasformazioni. Le riforme che si sono susseguite − dal “Pacchetto Treu” (L. 196/97) alla “Legge Biagi” (2003), fino al Jobs Act (2015) – hanno introdotto nuove tipologie contrattuali, eliminato alcune norme ritenute eccessivamente vincolanti, come l’art. 18, e accresciuto la flessibilità del lavoro, al fine di renderlo meglio rispondente alle esigenze delle imprese. Uno dei dati più significativi delle trasformazioni del lavoro è il costante incremento dei contratti a tempo determinato. Nel 2017, in Italia quasi il 16% degli occupatiRead More
Anche Federturismo Confindustria, la Federazione Nazionale dell’Industria dei Viaggi e del Turismo del sistema Confindustria, ha presentato il proprio documento programmatico in vista della prossima competizione elettorale. Lo ha fatto venerdì 8 febbraio, incontrando in Senato le principali forze politiche (leggi testo integrale). Gianfranco Battisti, Presidente Turismo Confindustria, ha messo in evidenza come nonostante le rilevazioni Eurostat ci abbiano consegnato un’Italia che nel 2017 si è posizionata terza in Europa “con 424 milioni di notti  trascorse presso le strutture turistiche superando con il 5,4{cbd9c1faeba5711866380b8c9dfc181d05577eef0adb5294792d39edd3158544} il dato complessivo europeo pari al 5,1{cbd9c1faeba5711866380b8c9dfc181d05577eef0adb5294792d39edd3158544},Read More
Due espressioni potrebbero sintetizzare la prima giornata di lavoro della 48ma Settimana Sociale dei cattolici italiani in corso nella splendida città di Cagliari: “sbilanciata” o “laici first?”. Quest’ultima, forse, non simpaticissima ma certamente d’effetto. La scelta di queste due espressioni non per sottolineare uno sbilanciamento tra le voci della gerarchia ecclesiastica e quella dei laici in termini di numero di interventi assegnati all’una o all’altra parte, che insieme compongono l’unica realtà della Chiesa, bensì in termini di tempo e spazio a disposizione per raccontare la vite e “un lavoro che cambia velocemente,Read More

Posted On agosto 4, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Mezzogiorno

Crescita economica del Mezzogiorno: resto al Sud. No, tu no

Il  decreto legge 91/2017,  meglio conosciuto come decreto Mezzogiorno (che può dire tutto e allo stesso tempo non dire niente), dopo il via libera definitivo della Camera, è diventato legge. Il progetto (?) viene salutato da molti come una ripartenza in cui credere per risollevare le sorti del Sud del Paese, dal momento che questo sconta un disagio maggiore rispetto a quello delle altre regioni d’Italia, non certo da oggi o dall’inizio del nuovo millennio. In tutti questi anni abbiamo ascoltato fiumi di parole e contato fiumi di denaro. NonostanteRead More

Posted On luglio 17, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Politica, Società

Un occhio sempre più vivo per la Mission di The Job Enquirer

In un tempo in cui non c’è spazio per le nostalgie ( qualunque origine esse abbiano), il cui unico scopo è quello di non chiudere con il passato, intrappolando ancora di più il presente nell’ipocrisia e nella paura del cambiamento, The Job Enquirer, a pochi giorni dal suo primo anniversario, rilancia la sua mission con un occhio sempre più vivo. Tutto questo per continuare ad offrire uno strumento, come è stato definito da alcuni fedeli lettori, “fondato su una informazione libera, pluralista, costruttiva, senza condizionamenti, fatta di punti di vistaRead More

Posted On aprile 12, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Società, Sviluppo

Caso Italia: causa persa o questione di cuore?

Alle porte delle festività pasquali lo scenario che si presenta sotto i nostri occhi, sia a livello locale che nazionale, è ben lungi dal rimandare ad una terra e ad un popolo che aspirano a risorgere da una mentalità di morte. Corruzione, mafia, clientelismo, sfruttamento lavorativo, aumento delle disuguaglianze sociali, guerre tra Procure, un senso di giustizia davvero annacquato, un potere politico sempre più spavaldo, tanta rassegnazione da parte delle fasce più deboli della popolazione, tanta povertà materiale e morale, sembrano essere i tratti caratteristici dell’Italia da consegnare alla Storia.Read More
In un’epoca di disintermediazione, quale può essere il ruolo del sindacato Cisl nella città metropolitana di Reggio Calabria? Perchè parliamo di processo di disintermediazione? Qualche anno fa, sulle colonne di un importante quotidiano nazionale, il sociologo Giuseppe De Rita scriveva che “Comincia a farsi strada il sospetto che non abbia giovato molto alla politica e al sistema la grande e reclamizzata epopea della disintermediazione. In nome del primato della rapidità decisionale abbiamo avuto, da Monti in poi, anni in cui si è molto lavorato allo smantellamento del mondo della mediazioneRead More
A qualche giorno dalla chiusura dei lavori del Convegno “Chiesa e lavoro. Quale futuro per i giovani del Sud?”, tenutosi nella città di Napoli, emergono con ancora più chiarezza alcuni elementi di riflessione, probabilmente rimasti nascosti tra le pieghe degli interventi che si sono succeduti lungo tutto l’evento. Al netto della straordinaria importanza che appuntamenti del genere rappresentano per la Chiesa e per la società tutta, della preziosità dei messaggi proposti dai vescovi, è importante evidenziare, in una logica assolutamente costruttiva e senza alcun timore, alcune contraddizioni e luoghi comuniRead More

Posted On gennaio 16, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Economia, Lavoro, Sviluppo

Aeroporto dello Stretto e una rotta verso la salvezza

Nel quadro della difficile e delicata questione che interessa l’aeroporto dello Stretto, intitolato al reggino Tito Minniti, continua a gonfiarsi l’elenco delle istituzioni chiamate in causa a risolvere il problema della chiusura dello scalo a seguito anche del disimpegno di Alitalia. A chiama in causa B, B chiama in causa C e così via. Peccato, però, che nè A,B,C chiamino in causa la storia passata con i suoi protagonisti e le ragioni che hanno portato alla situazione che oggi decreta definitivamente la crisi. Le ragioni di un problema non vannoRead More

Posted On dicembre 14, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Economia, Sviluppo

Governo Gentiloni e Mezzogiorno: che posto ha la priorità?

A poche ore dall’istituzione del Ministero senza portafoglio per la Coesione Territoriale e Mezzogiorno una domanda nasce spontanea: perchè la “causa” del Mezzogiorno è stata inserita nell’area della coesione territoriale e non dello sviluppo economico? Perchè in fase di “revisione” nella composizione della squadra di lavoro ( il virgolettato è d’obbligo) e della sua impostazione metodologica, non si è proceduto a dare l’avvio al Ministero per lo Sviluppo economico e il Mezzogiorno, anzichè creare un ministero senza portafoglio che ha soprattutto un significato politico? La causa del Mezzogiorno, per intenderci,Read More