M5S Tag

Posted On Gennaio 11, 2020By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Credere nel riscatto sociale

La vicenda del prof. Aiello, la notizia di un componente della sua famiglia che imbarazzerebbe il candidato del M5S alla Regione Calabria, ripropone una domanda che non può più essere ignorata: crediamo sì o no nel riscatto sociale?  Il legame parentale con chi ha commesso reati, gravi o piccoli, è quasi sempre un elemento di discredito per la persona interessata. Facciamo un esempio: una persona che si è realizzata professionalmente, che ha raggiunto sani obiettivi ma ha legami familiari pericolosi, per l’immaginario collettivo è quasi sempre una longa manus delRead More

Posted On Gennaio 9, 2020By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Dal voto di protesta al voto compatto

I risultati delle elezioni del 4 marzo 2018 ci hanno fatto comprendere quanto il voto di protesta, in determinate circostanze, possa essere davvero pericoloso. Questa è la lezione che ci consegnano le consultazioni elettorali del 2018. Il riferimento è al M5S che, in quella competizione, beneficiò anche del voto di molti elettori rimasti delusi da una politica partitica non più capace di intercettare la vita reale degli italiani. Una giustificazione molto generica, certo, che però sanci una grande affermazione del M5S. Oggi, dopo aver sperimentato il costo dell’inadeguatezza al potereRead More

Posted On Gennaio 7, 2020By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Da una gabbia al nulla

Dichiarare, urlare di essere stato espulso dal nulla significa principalmente una cosa: ammettere di averne fatto parte. Un nulla che il senatore Paragone Gianluigi ha difeso per molto tempo e dal quale, a suo tempo, è stato ispirato per scendere ( o salire) in politica, mettendo da parte la sua professione di giornalista. Da una Gabbia è uscito, tanto per citare il titolo della sua più recente trasmissione televisiva, e in un’altra è entrato. Senza neanche accorgersene? Non è possibile disconoscere, denigrare una realtà alla quale sei appartenuto solo nelRead More

Posted On Ottobre 10, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Mediazione o voto di scambio?

Che cos’è la mediazione? La mediazione è un’azione messa in campo per favorire accordi tra le parti o per superare dei conflitti. Un’operazione senz’altro delicata, che richiede tempo e prudenza, che è sempre, o quasi, guidata da un desiderio di futuro e da una visione di insieme. Forse quest’ultimo passaggio suonerà come una forzatura, come una interpretazione arbitraria da parte di chi scrive, ma oggi ho bisogno di credere che possa essere così. Lo spettacolo al quale stiamo assistendo, soprattutto in campo politico, fa molto riflettere. Mi ricorda un po’Read More

Posted On Febbraio 11, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Confesso

Confesso di aver pensato ad un titolo differente per il pensiero di questa sera. Un titolo un po’ irriverente e indirizzato al ministro Barbara Lezzi che, forse più degli altri suoi colleghi, sa mettere in scena un mix esplosivo di arroganza e ignoranza ogni volta che appare in TV. Un titolo ispirato ad una serie televisiva della mia infanzia, che non rivelerò. Non avrebbe senso, infatti, omettere il titolo e, allo stesso tempo, darlo in pasto al pubblico, seppur collocato in altra posizione. Alla fine ho ceduto a quello cheRead More
Cosa pensano gli esponenti dei diversi partiti/movimenti del contratto per il governo del cambiamento M5S-Lega è ormai fin troppo noto. Tuttavia, per provare a tastare il polso del Paese, sganciandoci per un attimo dai post al veleno, dai like, dai tweet, dagli hashtag che affollano la rete, appare necessario ascoltare (concetto difficilissimo oggi) le reazioni al documento da parte di alcune delle organizzazioni rappresentative del mondo del lavoro del nostro Paese. Federalberghi e Confindustria, ad esempio, esprimono pareri diversi sul contratto di governo per il cambiamento. Vediamo perchè. In unRead More

Posted On Maggio 20, 2018By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro

Il Lavoro nel Contratto di governo M5S-Lega: cosa cambia?

Quello che di primo acchito colpisce del Contratto di Governo M5S-Lega è che i diversi punti programmatici inseriti sono elencati in ordine alfabetico e non in base alle priorità di intervento che richiedono o agli ambiti di appartenenza. Un modo per non esporsi troppo in favore di qualche misura in particolare? Resta il fatto che, per conoscere e comprendere meglio quanto spazio e quale spazio venga dedicato nel documento al tema del lavoro e dell’occupazione, è necessario leggere integralmente il testo, anche più volte, dal momento che alcuni paragrafi nonRead More