cultura del lavoro Tag

Due espressioni potrebbero sintetizzare la prima giornata di lavoro della 48ma Settimana Sociale dei cattolici italiani in corso nella splendida città di Cagliari: “sbilanciata” o “laici first?”. Quest’ultima, forse, non simpaticissima ma certamente d’effetto. La scelta di queste due espressioni non per sottolineare uno sbilanciamento tra le voci della gerarchia ecclesiastica e quella dei laici in termini di numero di interventi assegnati all’una o all’altra parte, che insieme compongono l’unica realtà della Chiesa, bensì in termini di tempo e spazio a disposizione per raccontare la vite e “un lavoro che cambia velocemente,Read More

Posted On agosto 24, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Appalti, Lavoro, Società

Costruzioni e abusivismo: la verità che manca

Il termine “verità” potrebbe apparire subito inopportuno, scomodo o, addirittura, inappropriato. Tante sono le verità che dovrebbero essere raccontate all’indomani dell’evento sismico che ha interessato Ischia e ad un anno esatto dal terremoto che ha colpito il Centro Italia. Eppure, nonostante tutte le posizioni, i punti di vista diversi sulle costruzioni e sull’abusivismo, c’è una sola verità da raccontare, una sola verità manca. Vediamo perchè attraverso un testamento prezioso che lo scrittore e saggista francese Charles Pèguy ci ha lasciato nell’opera “L’Argent”, nel 1914: “Un tempo gli operai non eranoRead More
Con la pubblicazione del Correttivo del Codice degli Appalti Pubblici e dei Contratti di Concessione, avvenuta in Gazzetta Ufficiale lo scorso 5 maggio, in vigore, pertanto, dal 20 maggio 2017, a seguito del Codice approvato nell’aprile del 2016, speriamo di avere finalmente una occasione per far compiere un salto di qualità a tutto il settore interessato dagli appalti e dalle concessioni, sia in relazione alle normative, sia in relazione alla qualità delle imprese e, più in generale, del lavoro. Il fatto che un Codice approvato in data 18 aprile 2016,Read More
Nell’era della quarta rivoluzione industriale, meglio conosciuta come Industry 4.0, urge una riflessione sul lavoro, sulle sue trasformazioni, sulle conseguenze che il lavoro nuovo ha sulla persona che lo svolge e sull’intera società. Sono trascorsi quasi due anni dalla pubblicazione dell’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco e, nonostante personaggi di spicco del mondo sindacale, economico, politico, continuino a ricordarne il messaggio importante (che nessuno smentisce), si avverte la mancanza di un pronunciamento magisteriale sulla quarta rivoluzione industriale, di una nuova Rerum Novarum per illuminare e spiegare le cose nuove diRead More
In un’epoca di disintermediazione, quale può essere il ruolo del sindacato Cisl nella città metropolitana di Reggio Calabria? Perchè parliamo di processo di disintermediazione? Qualche anno fa, sulle colonne di un importante quotidiano nazionale, il sociologo Giuseppe De Rita scriveva che “Comincia a farsi strada il sospetto che non abbia giovato molto alla politica e al sistema la grande e reclamizzata epopea della disintermediazione. In nome del primato della rapidità decisionale abbiamo avuto, da Monti in poi, anni in cui si è molto lavorato allo smantellamento del mondo della mediazioneRead More
Termini come Costituzione, diritto al lavoro, doveri, iniziativa economica privata sono ogni giorno, o quasi, al centro  del dibattito pubblico. E poichè proprio il dibattito pubblico ha bisogno, oggi più che mai, di essere liberato dai luoghi comuni e dal qualunquismo, proviamo a fare chiarezza intorno al significato di questi termini con l’ausilio prezioso del *Prof. Leonardo Bianchi, docente universitario di Diritto costituzionale, Università degli Studi di Firenze. Prof. Bianchi, il primo articolo della nostra Costituzione recita che “L’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. Possiamo provare a ridefinireRead More

Posted On febbraio 14, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Giornalismo, Lavoro

Professione reporter: c’era una volta la notizia

Per il giornalismo italiano vale ancora l’espressione “stare sul pezzo”? O meglio, che significato le viene ancora attribuito? La sensazione che si ha, aprendo i quotidiani, cartacei o online che siano, seguendo i vari talk televisivi, è che oggi la mission preponderante sia una soltanto: spolpare l’osso per servire la mano che “benevolmente” lo lancia. Che fine fa, a conti fatti, la notizia? Può succedere che, sfogliando un quotidiano, ci imbattiamo in una lettera di un direttore alla dirigente di uno dei sindacati più importanti del nostro Paese, un documentoRead More

Posted On dicembre 31, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Società, Sviluppo

Anno 2017: liberi e forti per una nuova cultura del lavoro

Potrebbe risultare strano che, per augurare buon anno, si prendano in prestito parole antiche come quelle che Papa Leone XIII pronunciò nel lontano 1891 in merito alla relazione tra le classi sociali, ai loro mutui doveri imposti dalla giustizia, senza accordare sconti a chicchessìa. Eppure non lo è, dal momento che alcune parole antiche, universali,comprensibili al di là del credo religioso, sono ancora utili per descrivere temi sempre aperti, per ricordare come una vera e nuova cultura del lavoro può diffondersi se ogni uomo ha anzitutto contezza della propria eRead More

Posted On novembre 21, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Società, Sviluppo

Sviluppo: misure senza misura? Stop allo spot

Affermare che un certo linguaggio demagogico, a tratti populista, sia trasversale ai diversi partiti o movimenti politici presenti sulla scena pubblica non equivale certo a generalizzare e a distorcere la realtà. Lo confermano i fatti che li vedono coinvolti, i loro annunci, timidi o spudoratamente evidenti, in merito a misure pro-sviluppo che, a volte, si rivelano un po’ senza misura. Ciò che conta, in ogni caso, è capire quanto e come questo linguaggio stia attaccando nel nostro Paese la cultura del lavoro, laddove per lavoro si intenda, come sottolinea nelRead More