Cisl Tag

Posted On marzo 17, 2018By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Politica, Società

Responsibility: quale vo(l)to dare al Paese?

Il popolo sovrano si è espresso. Il dado è tratto. Nonostante tutto, però, siamo fermi al palo. Diverse sono le ipotesi che in queste ore si susseguono, tutte attraversate dall’immane (?) sforzo di trovare una soluzione/accordo per dare un Governo a questo Paese. Nel frattempo il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella invita tutti alla  responsabilità. Responsibility è oggi la parola d’ordine invocata da più parti. Il tempo della responsabilità, però, non è qualcosa che si improvvisa. Insomma, non possiamo immaginarlo come un coniglio che improvvisamente esce fuori dal cilindro diRead More

Posted On giugno 27, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Sindacato, Società

XVIII Congresso CISL: per la persona? Per il lavoro?

Domani pomeriggio, mercoledì 28 giugno, si aprirà a Roma al Palazzo dei Congressi dell’ Eur, il XVIII Congresso nazionale della CISL. I temi al centro del congresso, come si legge nel sito istituzionale del sindacato, saranno: centralità della persona e del lavoro, misure per contrastare le diseguaglianze sociali, riforma dei contratti, partecipazione dei lavoratori alle scelte aziendali, no al populismo sindacale ed al reddito di cittadinanza, sì alle politiche attive ed all’apprendistato duale per l’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro. Un’agenda densa di argomenti e di interventi importanti, traRead More
Rita Levi Montalcini diceva che “Rare sono le persone che usano la mente, poche coloro che usano il cuore e uniche coloro che usano entrambi”. In questo caso non parliamo di persone, ma di un prototipo di sindacato adatto ad un presente in continuo mutamento e attrezzato per affrontare le sfide di un futuro che, nonostante i tentativi di pianificazione in corso, non sbagliamo a definire incerto. Del ruolo del sindacato si discute sempre animosamente. Il sindacato è una realtà che per molti significa possibilità di aggregazione, di difesa; perRead More
Con la pubblicazione del Correttivo del Codice degli Appalti Pubblici e dei Contratti di Concessione, avvenuta in Gazzetta Ufficiale lo scorso 5 maggio, in vigore, pertanto, dal 20 maggio 2017, a seguito del Codice approvato nell’aprile del 2016, speriamo di avere finalmente una occasione per far compiere un salto di qualità a tutto il settore interessato dagli appalti e dalle concessioni, sia in relazione alle normative, sia in relazione alla qualità delle imprese e, più in generale, del lavoro. Il fatto che un Codice approvato in data 18 aprile 2016,Read More

Posted On aprile 25, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Politica, Sindacato

Alitalia: un viaggio a senso solo e senza ritorno

Disse un giorno l’economista e politico Tommaso Padoa Schioppa: “La crisi Alitalia è frutto di trent’anni di errori nei quali si è stati in cronico ritardo nel capire che quella che era un’azienda florida e non aveva concorrenti, stava diventando una mucca da mungere che stava in un prato dove l’erba veniva gradualmente a mancare o veniva presa da altri”. Non in molti ricorderanno anche le parole di Glen Hauenstein, oggi Delta Airlines, chiamato dagli Stati Uniti dopo la bocciatura della proposta di risanamento dei conti della compagnia ipotizzata daRead More

Posted On dicembre 11, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Politica, Società

Gentiloni, il “reflusso” del voto e la nuda povertà

Al di là delle decisioni di queste ore, che riguardano la composizione del prossimo Governo di transizione o di responsabilità, destinato a passare alla storia con il nome di secondo “patto Gentiloni”, continuano a succedersi le analisi sul flusso del voto degli italiani e sul risultato del referendum del 4 dicembre scorso. Renzi ha perso? Ha vinto con il 40{cbd9c1faeba5711866380b8c9dfc181d05577eef0adb5294792d39edd3158544}? I cittadini italiani hanno votato contro la politica messa in campo dal suo Governo? Cosa riporta davvero in superficie il voto del 4 dicembre? Se solo riuscissimo a spostare l’attenzioneRead More

Posted On novembre 24, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Smart working

Smart workers: agili o intelligenti?

In un’epoca in cui tutto è divenuto flessibile, mobile, fluido, non si poteva certo non spogliare lo smart working del suo originario significato di “lavoro intelligente” per appiccicargli addosso un altro che fosse più rispondente ad un’idea di lavoro che proprio parole come flessibilità o mobilità possono aver generato: lavoro agile. La libertà di interpretazione adottata appare ancora più evidente se il termine agile viene affiancato a quello di “lavoratori”, che diventano, così, smart workers. Un’espressione che dice tutto e non dice niente e che non può non porci diRead More