Economia Category

Cosa pensano gli esponenti dei diversi partiti/movimenti del contratto per il governo del cambiamento M5S-Lega è ormai fin troppo noto. Tuttavia, per provare a tastare il polso del Paese, sganciandoci per un attimo dai post al veleno, dai like, dai tweet, dagli hashtag che affollano la rete, appare necessario ascoltare (concetto difficilissimo oggi) le reazioni al documento da parte di alcune delle organizzazioni rappresentative del mondo del lavoro del nostro Paese. Federalberghi e Confindustria, ad esempio, esprimono pareri diversi sul contratto di governo per il cambiamento. Vediamo perchè. In unRead More

Posted On marzo 15, 2018By Cinzia - The EnquirerIn Economia

Il problema del sostegno al reddito nel pensiero dei grandi liberali

Il problema del sostegno al reddito nel pensiero dei grandi liberali a cura del prof. Flavio Felice (Unimol) e del prof. emerito Dario Antiseri (Luiss). Durante la recente campagna elettorale e immediatamente dopo il voto, il tema del sostegno al reddito, mediante “reddito di cittadinanza”, “reddito minimo”, reddito d’inclusione” e altri possibili strumenti, ha assunto un valore di straordinaria importanza. Ebbene, dal momento che la questione relativa al rapporto tra tradizione liberale e difesa dei più deboli è uno dei più dibattuti e sul quale da sempre si confrontano gliRead More

Posted On ottobre 8, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Economia, Lavoro, Società

MISE, aggiungi un posto al tavolo

Davvero numerosi sono i tavoli di crisi aperti presso il MISE! Il peso di tale realtà possiamo davvero quantificarlo se con un bel po’ di pazienza andiamo a scorrere la sezione del sito del Ministero dello Sviluppo Economico dedicata alle imprese in difficoltà, distribuite su tutto il territorio nazionale. Numerosi i verbali e i dettagli che trasudano da quelle pagine. Dettagli che sanno di battaglie aperte e di atteggiamenti di chiusura, di attese da non deludere e di sogni infranti, di diritti violati e di doveri dimenticati. Una “verità” messaRead More
Nell’era della quarta rivoluzione industriale, meglio conosciuta come Industry 4.0, urge una riflessione sul lavoro, sulle sue trasformazioni, sulle conseguenze che il lavoro nuovo ha sulla persona che lo svolge e sull’intera società. Sono trascorsi quasi due anni dalla pubblicazione dell’enciclica Laudato si’ di Papa Francesco e, nonostante personaggi di spicco del mondo sindacale, economico, politico, continuino a ricordarne il messaggio importante (che nessuno smentisce), si avverte la mancanza di un pronunciamento magisteriale sulla quarta rivoluzione industriale, di una nuova Rerum Novarum per illuminare e spiegare le cose nuove diRead More

Posted On gennaio 16, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Economia, Lavoro, Sviluppo

Aeroporto dello Stretto e una rotta verso la salvezza

Nel quadro della difficile e delicata questione che interessa l’aeroporto dello Stretto, intitolato al reggino Tito Minniti, continua a gonfiarsi l’elenco delle istituzioni chiamate in causa a risolvere il problema della chiusura dello scalo a seguito anche del disimpegno di Alitalia. A chiama in causa B, B chiama in causa C e così via. Peccato, però, che nè A,B,C chiamino in causa la storia passata con i suoi protagonisti e le ragioni che hanno portato alla situazione che oggi decreta definitivamente la crisi. Le ragioni di un problema non vannoRead More

Posted On dicembre 14, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Economia, Sviluppo

Governo Gentiloni e Mezzogiorno: che posto ha la priorità?

A poche ore dall’istituzione del Ministero senza portafoglio per la Coesione Territoriale e Mezzogiorno una domanda nasce spontanea: perchè la “causa” del Mezzogiorno è stata inserita nell’area della coesione territoriale e non dello sviluppo economico? Perchè in fase di “revisione” nella composizione della squadra di lavoro ( il virgolettato è d’obbligo) e della sua impostazione metodologica, non si è proceduto a dare l’avvio al Ministero per lo Sviluppo economico e il Mezzogiorno, anzichè creare un ministero senza portafoglio che ha soprattutto un significato politico? La causa del Mezzogiorno, per intenderci,Read More
Perchè ciò che deve essere riconosciuto in quanto diritto, accettiamo che ci venga elargito come dono o concessione, e ciò che è un dono, perché davvero gratuito, lo pretendiamo come se fosse un diritto? Nelle relazioni amicali, ad esempio, tendiamo a misurare sia quanto doniamo sia quanto riceviamo. Quanti malumori derivano dal constatare che, in molti casi, ciò che diamo non è sempre riconosciuto o ricambiato con lo stesso slancio! Nelle relazioni lavorative, invece, quello che dovremmo richiedere con energia, in quanto diritto riconosciuto e tutelato dalla nostra Costituzione, spessoRead More

Posted On settembre 16, 2016By Cinzia - The EnquirerIn Economia, Lavoro

L’improduttiva “demonizzazione” del costo del lavoro

Può il costo del lavoro essere raccontato e non solo analizzato? Dopo giorni e giorni di proiezioni statistiche, di segni positivi e negativi, quasi fossero entrambi spade pronte ad incrociarsi in un duello senza vinti e vincitori, è possibile riportare l’attenzione sulla vita reale? Osservare e respirare la realtà aiuta a cogliere aspetti nuovi più di quanto possa fare un numero, positivo o negativo che sia. Talmente ossessionati dall’equazione “lavoro = costo” abbiamo dimenticato i caratteri fondamentali del lavoro dell’uomo: personale, in quanto la forza attiva è inerente alla persona;Read More