Monthly Archives: "Gennaio 2019"

Posted On Gennaio 31, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Con il boom non si scherza

“Siamo alle soglie di un nuovo boom economico”, aveva affermato qualche settimana fa il vice premier Luigi Di Maio. Una buona notizia se non fosse che le ragioni fondanti di un simile entusiasmo erano a lui solo conosciute. Non soltanto a lui, a dire il vero. Anche Paolo Savona, ministro per gli Affari europei, pochi giorni fa, aveva “attaccato” le stime dello 0,6% di Bankitalia definendole «inaccettabili» perché «esistono gli strumenti per fronteggiare» questa situazione. Oggi, però, interviene il Premier Conte che, dopo i dati ISTAT, riconosce il rischio recessioneRead More

Posted On Gennaio 30, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Voltare pagina, scrivere di noi

L’espressione “voltare pagina” viene spesso utilizzata per indicare la volontà di cambiare qualcosa nella nostra vita. Cambiare direzione, intraprendere un nuovo cammino, instaurare nuove relazioni e così via. Al di là dell’uso che  facciamo di questa espressione, noi voltiamo pagina quando abbiamo terminato di leggere le parole in essa riportate o quando è esaurito lo spazio a disposizione per poter scrivere nuove parole. Una pagina può avere diverse dimensioni ma lo spazio che offre, in ogni caso, ha dei confini. Oltre quel confine troviamo una distesa bianca, tutta da scrivere,Read More

Posted On Gennaio 29, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Per fortuna sono nuvole

Il 27 gennaio, Giornata della memoria, abbiamo ricordato le vittime dell’Olocausto, del nazismo e del fascismo. Abbiamo ricordato l’orrore dei campi di concentramento, delle violenze perpetrate ai danni di bambini, donne, uomini. Tutto questo grazie ai documenti, alle testimonianze delle persone sopravvissute a quell’inferno e che oggi provano a metterci in guardia dal facile pericolo che corriamo. Parliamo di un orrore che non è stato scongiurato per sempre e che potrebbe presentarsi ai nostri occhi. Forse non ci rendiamo conto del dolore e dell’orrore che i testimoni ci raccontano perchèRead More

Posted On Gennaio 28, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Né ignoranti, né presuntuosi

“Soprattutto, non agire da ignoranti, né da presuntuosi. Quando non si sa, occorre informarsi, studiare, discutere serenamente, obiettivamente, e senza mai credere di essere infallibili”. Parole pronunciate da don Luigi Sturzo, sacerdote che nell’anniversario dei 100 anni dalla pubblicazione del testo “Appello ai liberi e forti”, viene ripreso da più parti, inneggiato come vessillo per il ritorno dei cattolici nell’arena politica. Un’arena mai abbandonata, ma nella quale la rilevanza si è sempre più affievolita rispetto al passato. Le ragioni di questa parabola discendente sono diverse e già abbondantemente oggetto diRead More

Posted On Gennaio 25, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Il lavoro e la malapianta dell’ignoranza

L’atto indimitatorio ai danni di un ristoratore della Locride riaccende i riflettori su una questione sempre aperta: la difesa del lavoro dalla malapianta dell’ignoranza. In questo caso l’ignoranza ha prodotto minacce di estorsione e di morte. Un avvertimento in puro stile mafioso. Un gesto da denunciare e condannare. L’articolo 41 della Costituzione della Repubblica italiana recita che “L’iniziativa economica privata è libera. Non può svolgersi in contrasto con l’utilità sociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana. La legge determina i programmi e iRead More

Posted On Gennaio 24, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Mi dichiaro colpevole

Matteo Salvini, si legge in una nota stampa dell’AGI, “ha letto in diretta Facebook l’atto ricevuto dalla Procura di Catania che vuole procedere nei suoi confronti per sequestro aggravato dei migranti della nave Diciotti. Il ministro ha affermato: “Sì mi dichiaro colpevole. Lo ridichiaro: ho bloccato e bloccherò la procedura degli sbarchi. Chiedo solo al popolo italiano se ritenete che io debba continuare a fare il ministro. Se volete continuare ad avere questo ministro, contate sul fatto che non cambia di una virgola. L’espressione “Mi dichiaro colpevole” mi ha fattoRead More

Posted On Gennaio 22, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Ricostruire

Recentemente, durante una delle mie notti insonni, ho seguito con attenzione una trasmissione televisiva nella quale veniva documentato il processo di ricostruzione in Italia, subito dopo il secondo conflitto mondiale. Case distrutte, gente in lacrime, volti impauriti, bambini letteralmente attaccati alle gonne delle mamme, impegnate, a loro volta, a cullare tra le loro braccia altri figli ancora in fasce. Un quadro certamente triste ma dal quale non trapelava alcuna disperazione o rassegnazione. Nonostante l’orrore della guerra, tutto era ancora possibile, era possibile ricostruire, doveva esserlo per forza. Quei volti raccontavanoRead More
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha emanato un Avviso Pubblico che finanzierà su tutto il territorio nazionale, con 23 milioni di euro, azioni di prevenzione delle pratiche illegali di intermediazione, reclutamento e organizzazione della manodopera. Le azioni finanziabili dall’Avviso saranno incentrate sul miglioramento dei servizi per l’occupazione, nonché delle condizioni alloggiative e di trasporto dei lavoratori. Le domande potranno essere presentate fino al 15 aprile 2019. L’Avviso fa parte della strategia nazionale del Ministero per il contrasto allo sfruttamento lavorativo, che include il Tavolo sul Caporalato, istituitoRead More

Posted On Gennaio 21, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Vi amo troppo per condannarvi

Oggi è il giorno più triste dell’anno…così dicono. Il blue monday, per intenderci. Una buona occasione per ricordare e citare il romanzo Dracula dello scrittore irlandese Bram Stoker!  Una storia che il regista Francis Ford Coppola ha saputo trasformare in una pellicola cinematografica a dir poco splendida, sia per la fotografia che per l’interpretazione degli attori. Una storia che racconta comunque di un amore, di un dolore e di una salvezza. La vita che vince sulla morte, solo apparentemente più forte. Non a caso il titolo dato al pensiero diRead More

Posted On Gennaio 18, 2019By Cinzia - The EnquirerIn Un #pensiero alle 20.00

Io che madre non sono

Io non sono madre. Eppure questa sera vorrei parlare del quattordicenne del Mali, morto nel Mediterraneo e ritrovato con una pagella cucita addosso, come se ne fossi la madre. Non voglio mettermi dalla parte degli accusatori e dei difensori, voglio solo essere una madre che parla. “La maternità, prima di essere un evento biologico, è una predisposizione naturale a coltivare la vita, a generare benessere e calore per le persone che si amano. E’ spinta irresistibile a nutrire e a fare crescere, impulso a proteggere, capacità di dare fiato eRead More