Monthly Archives: "Novembre 2017"

Posted On Novembre 18, 2017By Cinzia - The EnquirerIn illegalità, Lavoro, Società

Un passo concreto per contrastare la povertà

Nella domenica in cui si celebra la Prima Giornata Mondiale dei poveri, una novità voluta da Papa Francesco a conclusione del Giubileo della Misericordia, è necessario mettere a fuoco un punto molto caro ai Padri della Chiesa: il povero non è oggetto di elemosina, ma soggetto di diritti lesi cui è urgente fare giustizia. Da questa verità non è possibile prescindere se vogliamo affrontare in maniera realistica e, pertanto, con concretezza il problema della povertà. Un problema, certo! Per quanto i poveri siano stati definiti nel Messaggio del Pontefice “unaRead More

Posted On Novembre 13, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Lavoro, Politica, Sindacato

Pensioni: un viaggio problematico nei lavori usuranti

Che la normativa previdenziale accordasse dei requisiti agevolati per accedere alla pensione anticipata non è una novità. Nel sito dell’INPS troviamo menzionate le categorie di coloro che, avendo svolto lavori usuranti, possono godere di questo beneficio: notturni a turni e/o per l’intero anno; addetti alla cosiddetta “linea catena”; conducenti di veicoli, di capienza complessiva non inferiore a nove posti, adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo; impegnati in mansioni particolarmente usuranti. Le mansioni particolarmente usuranti, alle quali è dedicato un approfondimento, vengono così classificate: “lavori in galleria, cava o miniera”,Read More

Posted On Novembre 4, 2017By Cinzia - The EnquirerIn Società

4 novembre: alle Forze Armate la difesa, ai politici la contesa?

Il 4 novembre è la giornata dell’Unità nazionale e delle Forze Armate. Una celebrazione importante per ricordare “la conclusione della Grande Guerra, una tragedia che causò enormi sofferenze all’intero continente europeo e provocò lutti in ogni contrada d’Italia”. Una storia che, nonostante sia stata segnata da tanta tragicità, ha conosciuto nel secolo scorso “un altro conflitto mondiale e guerre regionali che hanno continuato a devastare l’Europa”. Forse il passaggio più significativo del messaggio pronunciato questa mattina dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è fissato in queste poche parole, come ancheRead More